ultimi arrivi


Con il saggio di Giampiero Bozzolato, Casanova: uno storico alla ventura. Nota introduttiva di Piero Chiara
Padova, Marsilio, 1974, cm 22x16, pp. XVI-128-137-(1)-146-(1)-150-(16), tela, sovracoperta
Prima edizione integrale di 1000 esemplari numerati e firmati dal curatore su carta uso mano. Ottima copia € 150,00

Prima edizione dell'lstoria delle turbolenze di Polonia completa del quarto tomo scoperto da Giampiero Bozzolato nel 1967 nell'archivio dello studioso americano J. Rives Childs e pubblicata in occasione del secondo centenario della pubblicazione dell'Istoria stampata a Gorizia nel 1774 nella tipografia di Valerio de' Valerj.


«Fu J. Rives Childs, che parecchi anni or sono, facendo fotocopiare le carte giacenti nell'archivio casanoviano di Mnichovo Radiste in Cecoslovacchia, entrò in possesso, senza accorgersene, del quarto tomo inedito dell'lstoria delle turbolenze. Ma fu Giampiero Bozzolato che ebbe la fortuna di discernerlo in una congerie di microfilms che lo studioso americano conservava nella sua casa di Nizza, dove per certo il famoso testo capitò invano anche tra le mie mani, quando lavoravo all'edizione italiana della Storia della mia vita e frequentavo l'ospitale dimora di Rue des Baumeffes.» (dalla prefazione di Piero Chiara).
... continua

INDICE

Presentazione    pag. XI

G. Bozzolato - Casanova: uno storico alla ventura


1) Gli avventurieri del XVIII secolo e la diaspora degli intellettuali e dei tecnici italiani    pag. 3
2) La sfortuna di Giacomo Casanova    9
3) Casanova storico    22
4) La bibliografia storica di Giacomo Casanova    47
5) La Istoria delle Turbolenze    57
Indice analitico dell’introduzione    77

 
Istoria delle Turbolenze della Polonia
Tomo I - Parte I


Discorso preliminare    pag. 7
Introduzione    37
Origine de’ cosacchi     13
Compendio della storia dello scisma della Chiesa orientale    83
Capitolo primo. Anno 1764    96

Tomo I - Parte II


Lettera dell’autore ad un suo amico    pag. 3
Segue l’anno 1764    4
Capitolo secondo. Anno 1765    29
Capitolo terzo. Anno 1766    51
Capitolo quarto. Anno 1767    72
Prospetto politico    125
Conclusione dell’anno 1767    132

Tomo II - Parte I


Capitolo primo. Anno 1768     pag. 3
Capitolo secondo. Anno 1768     19
Capitolo terzo. Anno 1768    39
Capitolo quarto. Anno 1768    57
Capitolo quinto. Anno 1768    82
Capitolo sesto. Anno 1768    108
Capitolo settimo. Anno 1769    118
Spiegazione dei nomi turchi    139

Inedito del «Tomo II - Parte II»


Capitolo primo. Anno 1769     pag. 5
Capitolo secondo. Anno 1769    23
Capitolo terzo. Avvenimenti dell’anno 1769    51
Capitolo quarto. Anno 1770    65
Capitolo quinto. Anno 1770    83
Capitolo sesto. Anno 1770    97
Capitolo settimo. Anno 1770    116
Capitolo ottavo. Anno 1770    131
Annotazioni    144


Indice dei nomi    151

Indice    159

Milano - Napoli, Ricciardi, 1978, cm 23x14.7, pp. XII-477-(5), brossura
Unica edizione. Ottimo esemplare € 25,00 ... continua

INDICE

Premessa    VII
Tavola delle abbreviazioni    IX

INTRODUZIONE
Gli interpreti di Condillac e l'«Histoire»    3

PARTE PRIMA
Tra filosofia e politica



Capitolo I. Dal Panier fieuri alla corte di Parma    29
Capitolo II. Condillac nell’ambiente riformatore parmense    56
Capitolo III. Tra pedagogia e politica    109
Capitolo IV. La conquista del mondo storico    141


PARTE SECONDA
Temi e aspetti dell'«Histoire» di Condillac



Capitolo I. Società, religione, stato    163
Capitolo II. La storia greca    189
Capitolo III. La storia romana    205
Capitolo IV. Nascita e diffusione del cristianesimo    240
Capitolo V. I barbari e il problema dei Franchi    253
Capitolo VI. Carlo Magno    267
Capitolo VII. Il pontificato di Gregorio VII    284
Capitolo VIII. Apogeo e declino del feudalesimo    299
Capitolo IX. Le crociate    324
Capitolo X. Il rafforzamento del potere monarchico in Francia e la crisi del papato medievale    333
Capitolo XI. Il nuovo volto politico dell’Europa. L’equilibrio    345
Capitolo XII. Le conseguenze della scoperta dell’America    359
Capitolo XIII. La Riforma protestante e il problema della tolleranza    376
Capitolo XIV. La prima Rivoluzione inglese    409
Capitolo XV. Il regno di Luigi  XIV    428


Indice dei nomi    463

Con un saggio introduttivo di Simone Viani. [Renaissance und Barock], traduzione di Luigi Filippi.
Firenze, Vallecchi, 1988, Saggi Vallecchi, cm 21.5x13.3, pp. 273-(4), 24 illustrazioni in b/n fuori testo e alcune figure nel testo, brossura, sovracoperta illustrata
Ristampa annotata, e accresciuta del saggio di S. Viani, della prima edizione pubblicata nel 1928. Ottima copia € 28,00

«Heinrich Wölfflin pubblicò Renaissance und Barock nel 1888, a ventiquattro anni, come ‘Habilitationsschrift', titolo con il quale avrebbe ottenuto la libera docenza.


Il testo rappresenta un momento di capitale importanza nello svolgimento del pensiero dell'autore, che tuttavia non poteva prevedere lo scompiglio che quelle pagine avrebbero prodotto nella cultura europea negli anni seguenti.
La questione di fondo, lo studio e la comprensione del passaggio dello stile dal Rinascimento al Barocco, divenne, in breve, Vargomento di un dibattito che coinvolse gli storici dell'arte, gli estetologi e gli storici della letteratura. Nelle varie discipline, la proposta interpretativa del Wölfflin provocò una revisione dei criteri con cui erano generalmente trattate le produzioni visive e verbali delle epoche non più classiche...
A cent'anni dalla sua pubblicazione questo libro di storia dell'arte ha fatto storia. Il Barocco, che vediamo formarsi come concetto, come stile e come periodo storico in queste pagine, è un 'avventura intellettuale positivamente o negativamente condivisa dagli storici, dai critici, dai teorici dell'arte anche in tempi non lontani dai nostri».
... continua

INDICE GENERALE

Simone Viani, Alla ricerca del Barocco    Pag.    5
Heinrich Wölfflim, Autobiografia    97
Prefazione alla I edizione    105
Prefazione alla II edizione    105
Prefazione alla III edizione    106
Introduzione    107


 1. Significato dello stile barocco italiano    107
 2. Significato dello stile barocco romano    107
 3. Determinazione cronologica    108
 4. I Maestri    110
 5. L’opinione dei contemporanei sulla trasformazione dello stile. Il nome «Barocco»    116
 6. I rapporti con l’antichità. La coscienza del proprio valore    118
 7. Bibliografia    120


Parte prima: L’essenza della evoluzione stilistica
 
Lo stile pittoresco


 1. Concetto dello stile pittoresco in generale    125
 2. Lo stile pittoresco nella pittura    126
 3. Linee e masse (luci ed ombre); superfici piane e spazio    127
 4. Lo stile libero    128
 5. L’inafferrabile e l’imperscrutabile    130
 6. Contrasto fra il pittorescco ed il colorito    131
 7. Lo stile pittoresco nella plastica    132
 8. Applicazione allo stile barocco    133

Lo stile grandioso


 1. Efficacia del Rinascimento e del Barocco in generale    135
 2. Lo stile grandioso. Le dimensioni crescono fino al colossale    136
 3. Semplificazione ed unificazione della composizione    137

Il massiccio ed il voluminoso


 1. L’aumento del massiccio e l’accentuazione del pesante fino all’informe    143
 2. Carattere del massiccio: molle e pastoso. Il gonfio    143
 3. Il massiccio non è perfettamente conformato ed articolato    149


     a) Forme vincolate alla materia e poco differenziate: Piloni, Pilastri, Lesene: la «colonna murale»    149
     b) Moltiplicazione dei membri    152
     c) Moltiplicazione dei motivi iniziali e finali    154
     d) Cornici e configurazione degli angoli    134
     e) Il complesso non è un organismo intimamente sviluppato. La massa compatta e non sviluppata.    136


Il movimento


 1. Relazione fra forza e massa    139
 2. La tendenza verso l’alto    139
 3. La tendenza verso l’alto motivo della composizione verticale (crescente calma verso l’alto)    161
 4. Il movimento nella composizione orizzontale    162
 5. Il motivo della tensione: proporzioni e forme insoddisfatte    164
 6. Il motivo del coprimento e dell’inafferrabile    163
 7. L’illimitato: composizione degli ambienti interni secondo gli effetti dell’illuminazione    166
 8. Fine. Il sistema della proporzionalità nel Rinascimento e nel Barocco    167


Parte seconda: Le ragioni della trasformazione dello stile


 
 1. Teoria meccanica e teoria psicologica    173
 2. Esame della prima    176
 3. Esame della seconda    178
 4. Il corpo ideale nell’arte barocca    182
 5. I primi principi con Michelangelo    184
 6. Il suo stato d’animo    185
 7. La serietà del periodo post-Rinascimento    186
 8. La poesia    187
 9. L’impreciso e il pittoresco. Il sublime    188
10. Il Rinascimento e l’Antichità contrapposti al Barocco    190


Parte Terza: L’evoluzione dei tipi
 
L’edilizia ecclesiastica


 1. Edificio centrale e costruzione longitudinale    195
 2. Sistema di configurazione delle facciate    197
 3. Evoluzione storica della costruzione delle facciate    205
 4. Sistema dell’ambiente interno    211


     a) Edificio longitudinale con cappelle    212
     b) La volta a tutto sesto    214
     c) La configurazione delle pareti    215
     d) Formazione delle cupole. Effetti della luce    218


L'architettura dei palazzi


 1. Idea generale. Il contrasto tra la facciata e l’interno. Il palazzo privato ed il palazzo pubblico    221
 2. Muro ed articolazione. Relazione fra muro ed aperture    222
 3. La composizione orizzontale    224
 4. La composizione verticale    224


     a) L’«ultima maniera» del Bramante e il suo ulteriore sviluppo    225
     b) Le facciate secondo il modello del Palazzo Farnese    226
     c) La facciata col mezzanino    227

 5. Forme di articolazioni    228
 6. Configurazione delle finestre    229
 7. Configurazione dei portoni    230
 8. Cortile    231
 9. Scalinata    234
10. Ambienti interni     235

Ville e giardini


 1. Villa Suburbana e Villa di Campagna    239
 2. Architettura e Villa Suburbana    239
 3. Architettura della Villa di Campagna    241
 4. La salita, il piazzale anteriore e il piazzale posteriore    243
 5. Composizione del giardino: il tettonico e Patet-tonico    244
 6. Il grande stile. Relegazione del «giardino segreto»    247
 7. Trattamento degli alberi: gruppi, viali alberati, boschetto    248
 8. Trattamento dell’acqua: Fontana, Cascata, Bacino (Stagno)    250
 9. Arti idriche e giuochi d’acqua    255
10. Concezione generale del giardino. Esso è aperto al pubblico    255


Tavole


 1. Roma, Piazza San Pietro, incisione del Piranesi
 2. Roma, San Pietro, spaccato, incisione dello Spe
 3. Roma, San Pietro, incisione del Falda dal progetto di Michelangelo
 4. Firenze, Atrio della Biblioteca Laurenziana
 5. Roma, Santa Maria della Pace
 6. Roma, Santa Maria della Pace, incisione del Vasi
 7. Roma, Santo Spirito in Sassia, incisione del Falda
 8. Roma, Santa Caterina dei Funari, incisione del Falda
 9. Roma, Il Gesù
10. Roma, Il Gesù, facciata e prospetto interno, incisione del Régnard
11. Roma, Il Gesù, progetto del Vignola
12. Roma, Il Gesù, progetto di Giacomo della Porta
13. Roma, Santa Maria ai Monti
14. Roma, Santa Susanna
15. Roma, Santa Susanna, incisione del Falda
16. Roma, Santa Maria degli Angeli
17. Roma, Palazzo Farnese
18. Roma, Palazzo Farnese, incisione del Piranesi
19. Roma, Palazzo Farnese, Cortile, incisione del Beatricetto
20. Roma, Campidoglio, incisione del Dupérac dal progetto di Michelangelo
21. Roma, Campidoglio, incisione del Falda
22. Roma, Villa Medici, incisione del Falda
23. Roma, Villa Medici, incisione del Dupérac
24. Frascati, Villa Aldobrandini, incisione del Silvestre

Roma, Edizioni dell'Ateneo, 1965, Officina romanica, 2, cm 21.3x14, pp. 140-(4), 3 cartine fuori testo, sovracoperta illustrata
Prima edizione. Ottima copia € 28,00

I trovatori provenzali dei secoli XII-XIII sono a buon diritto considerati i fondatori della lirica moderna. Alla loro scuola l’Europa ha ricevuto, con la propria istituzione poetica, la propria educazione sentimentale.

La loro lettura — capitolo tra i più suggestivi della filologia romanza — non è solo un passaggio obbligato per chiunque compia studi letterari, ma un’esperienza insostituibile per quanti, sul piano duna cultura viva, non strettamente specialistica, ambiscano a un’intelligenza prospettica di quel patrimonio di spiriti e di forme che costituisce la sostanza ereditaria della nostra civiltà. Non dunque per i soli studenti di filologia romanza, benché ad essi in primo luogo sia destinato, questo manualetto raccoglie e presenta — in forma organica, scientificamente rigorosa e insieme praticamente agevole — quel minimo di nozioni linguistiche, di grammatica storica e descrittiva, che si richiede per un accostamento diretto ai testi.
... continua

Indice

Additamenti bibliografici   1-5

Capitolo primo: Natura e posizione del provenzale   7-44


       I. Il provenzale di fronte al francese   7-13
       II. Ragioni della differenziazione linguistica
            tra il mezzogiorno e il nord della Francia   13-26
       III. Zone di transizione sulle frontiere con il francese e con lo spagnolo   26-36
       IV. Varietà dialettali e lingua letteraria   36-44


Capitolo secondo: Schemi riassuntivi di fonetica storica   45-80


       I. Accento   45-46
       II. Vocalismo tonico   47-51
       III. Vocalismo atono   52-54
       IV. Particolarità nel vocalismo   55-57
       V. Consonanti iniziali   57-59
       VI. Consonanti mediane   59-64
       VII. Nessi consonantici interni   64-72
       VIII. Consonanti finali   73-77
       IX. Particolarità nel consonantismo   77-78
       X. Sistema fonologico e grafia   78-80


Capitolo terzo: Schemi riassuntivi di morfologia storica   81-122


       I. Sostantivi   81-88
       II. Aggettivi   88-91
       III. Pronomi   92-99
       IV. Verbi   99-113
       V. Invariabili   114-122


Indici   123-140

       Indice delle voci provenzali   123-137
       Indice   139-140

[The Normans in the South, 1016-1130, The kingdom in the Sun, 1130-119], traduzione di Elena Lante Rospigliosi
Milano, Mursia, 1971-1972, Storia e documenti, 10, 12, 2 volumi, cm 21.5x14, pp. 382-(2), 19 illustrazioni fuori testo e 3 cartine, pp. 468-(4), 33 illustrazioni fuori testo e 3 cartine, cartonato, sovracoperte illustrate
Il primo volume è in seconda edizione (1972), il secondo, in quarta edizione (1996). Volumi in ottimo stato; leggermente brunite le carte del primo € 35,00

 
>>

in vetrina

Manzoni Alessandro. I promessi sposi
In Parigi, nella stamperia di A. Tallone, 1951-52, 3 volumi, cm 28.5x18, pp. 272-(6), pp. 281-(3), 318-(10) su carta delle manifatture Lana, recante nella filigrana il nome di Manzoni, legatura editoriale in mezza pergamena con angoli, note editoriali e filetti in oro ai dorsi, cofanetto (non originale), conservate le brossure originali
Unica edizione di 450 esemplari numerati in cifre arabe.
Copia omaggio dell'editore al giornalista e scrittore Salvato Cappelli. È allegata una lettera autografa dell'editore, fissata con due pezzetti di carta adesiva nel risguardo del primo volume, datata 1957, e firmata con il diminuitivo Madino usato in famiglia e con gli amici.
Leggere fioriture, peraltro volumi in ottimo stato
Nigra Costantino. Canti popolari del Piemonte
Torino, Ermanno Loescher, 1888, cm 23x15.5, pp. (2)-XL-596-(4), in antiporta il ritratto fotografico dell’autore protetto da velina, tela editoriale rossa, note editoriali in oro al piatto anteriore e al dorso con filetti in nero e in oro, nel piatto posteriore il logo dell'editore in nero e oro, taglio superiore dorato
Edizione originale. Copia molto bella
Pavese Cesare. Lavorare stanca
Torino, Einaudi, 1943, cm 22x16, pp. 179-(4), brossura, un disegno di Menzio sulla copertina, fascetta: «una delle voci più isolate della poesia contemporanea»
Seconda edizione aumentata. Copia ottima
Massaja Guglielmo. I miei trentacinque anni di Missione nell'alta Etiopia. Memorie storiche di Fra Guglielmo Massaja cappuccino già Vicario Apostolico dei Galla, Cardinale del titolo di S. Vitale
Roma, (poi) Tivoli, Coop. Tipografica Manuzio, (poi), Scuola tipografica Pio X, (poi) Soc. anon. Tipografica Sallustiana, (poi) Stabilimento tipografico Mantero, 1921-1930, 12 volumi in 3 tomi, cm 24.5x17.5, pp. VIII-160, 170-(2), 160, 192, pp. 160, 152, 172, 178-(2); pp. 182-(2), 167-(1), 152, 183-(1), illustrazioni in nero nel testo, tela editoriale, ritratto del cardinale a colori stampato sulle sulle copertine, note editoriali in rosso e nero
Ristampa integrale, ma di formato ridotto, delle Memorie edite tra il 1885 e il 1895. Inserita editorialmente per errore un duplicato della 12 dispensa dell'ultimo volume tra le pagine del volume VIII, una etichettina di carta sulla copertina del secondo tomo e un bigliettino da visita incollato sul frontespizio del volume V, peraltro copia molto bella
Folgore Luciano [Vecchi Omero]. Crepapelle. Risate
Roma, Impresa editoriale Ugoletti, 1919, Collana futurista diretta da Mario Carli e Settimelli, cm 19x13.7, pp. (6)-159 [i.e. 151]-(5), errato salto di numerazione delle pagine: da 10 si passa a pagina 17, ma il volume è completo, brossura
Edizione originale. Ottima copia
>>

giardini e paesaggio

Assunto Rosario. Il parterre e i ghiacciai. Tre saggi di estetica sul paesaggio del Settecento
Palermo, Novecento, 1984, Logos, 3, cm 24x17, pp. 205-(3), 42 illustrazioni in b/n fuori testo, brossura illustrata con alette
Unica edizione. € 30,00
Assunto Rosario. Il paesaggio e l'estetica
Palermo, Novecento, 1994, Biblioteca Narciso d'oro, cm 21.5x15.3, pp. 602-(6), cartonato, sovracoperta illustrata
Seconda edizione. Perfetto esemplare € 44,00
>>

ricerca

ricerca avanzata

    Galleria

    • Metron. Rivista internazionale di architettura

      Piccinato Luigi, Ridolfi Mario, Rediconcini Silvio, Zevi Bruno, Musatti Riccardo. Metron. Rivista internazionale di architettura. 1945-1954

    • Il canto popolare (poesie italiane)

      Pasolini Pier Paolo. Il canto popolare (poesie italiane). 1954

    • Le avventure di Cocco Bill

      Jacovitti Benito. Le avventure di Cocco Bill. 1962

    • l bel paese. Conversazioni sulle bellezze naturali, la geologia e la geografia fisica d'Italia

      Stoppani Antonio. l bel paese. Conversazioni sulle bellezze naturali, la geologia e la geografia fisica d'Italia. 1876

    • Green

      Villa Emilio. Green. 1971

    Volumi scontati

    • I libri della giungla e altri racconti di animali

      Kipling Rudyard. I libri della giungla e altri racconti di animali. 1998

    • La canzone napolitana

      De Simone Roberto. La canzone napolitana. 2017

    IL GIOCO DELL’OCA DI MEDUSA di Susanna Doccioli e Stefano Verdini. Presentazione di Roberta Borsani. Xilografia, tiratura 100 copie numerate