ultimi arrivi


[General Theory of Law and State], taduzione di Sergio Cotta e Giuseppino Treves
Milano, Edizioni di Comunità, 1952, cm 25x15.5, pp. XXVII-503-(1), brossura, scheda bibliografica
Prima edizione italiana. Dorso leggermente brunito, peraltro ottima copia € 50,00

Prefazione di Giuseppe Ugo Papi; introduzione di Ernesto d'Albergo
Milano, Giuffre, 1958, cm 24x16, pp. XCVI-371-(1), brossura, foglietto con l'errata corrige
Seconda edizione, dopo quella del 1882. Ottima copia a fogli chiusi € 50,00

A cura di Andrea Battistini
Bologna, Il Mulino, 1994, Collezione di testi e di studi. Linguistica e critica letteraria, 3 volumi, cm 21.5x14, pp. 591-(15), pp. 529-(15), pp. 591-(17), cartonato
Unica edizione. Volumi in ottimo stato € 120,00

Formatosi a Bologna alla scuola erudita di Calcaterra — cui si sono sin dall’inizio affiancati i contatti con la genialità percettiva di Longhi, l’eleganza comparatistica di Lugli e la «critica verbale» di Contini — dagli anni Quaranta ad oggi Ezio Raimondi ha compiuto un cammino critico che oltrepassa i confini dell’italianistica ed è difficilmente assoggettabile a un’angusta definizione.

Sollecitato dal precoce incontro con le opere non ancora «up to date» di Heidegger, Febvre, Curtius e Focillon, da esplorazioni interpretative volte a saggiare le concordanze multidisciplinari e da una «curiositas» mai intermessa, Raimondi è arrivato a sondare l’intero ambito della letteratura italiana, da Dante al mercato editoriale degli anni Ottanta, nella certezza che dialogare con un testo implichi un atto di responsabilità etica, in cui all'’ardimento sperimentale del lettore deve unirsi l’esattezza del rigore e il rispetto dell’alterità. Anche il suo interesse per la teoria letteraria — che l’ha condotto di volta in volta a farsi interprete dell’ermeneutica humboldtiana, del New Criticism e del formalismo russo, fino ai labirinti decostruzionisti e alle polifonie linguistiche di Bachtin — ha sempre cercato di tradursi entro l’irrinunciabile singolarità del testo, nella consapevolezza, per dirla con una massima goethiana, che dietro i fenomeni non si debba cercare nulla, poiché essi sono al tempo stesso teoria e dottrina. Che il punto di vista sia stato di tipo retorico o erudito, antropologico o stilistico, ci troviamo di fronte ad un autore che non ha mai mancato di considerare la letteratura nel più vasto ambito di una storia della cultura, a stretto contatto, oltre che con l’estetica, con l’etica e la gnoseologia. Testimonia ora la latitudine degli interessi critici di Raimondi l’ampia scelta di suoi scritti (alcuni dei quali ormai introvabili) che è raccolta nei tre volumi dei «Sentieri del lettore», dove a pagine già note sui maggiori e minori della letteratura italiana si alternano contributi sulla teoria della critica e sulla letteratura straniera, da Kafka alla narrativa americana contemporanea
... continua

Indici

Volume I. Da Dante a Tasso



Premessa, di A. Battistini    p. 9

parte prima: dante e il reale della metafora


Una ontologia della metamorfosi    23
Per una immagine della «Commedia»    39
Una città nell'«Inferno»    47
Rito e storia nel I canto del «Purgatorio»    73

parte seconda: la solitudine della scrittura petrarchesca 


Ritrattistica dell’eros    107
Un esercizio satirico ad Avignone    133
I conflitti intertestuali delle «Invective contra medicum»    143
Varianti e spartiti ritmici e lessicali delle «Familiares» 185
Cronologia del «Triumphus Fame»    195

parte terza: maestri e lettori umanisti 


Quattrocento bolognese: università e umanesimo    205
Codro e lo spirito della filologia    243
Francesco Filelfo, interprete del Canzoniere petrarchesco    263
L’ombra del Petrarca nei restauri boccacciani del Ciancio

parte quarta. rinascimento nel labirinto


Dalla natura alla regola    p.    303
Il petrarchismo nell'Italia meridionale    315
Pomponazzi e l’immortalità dell’anima    355
Il modello e l’eccezione    367
Il tragico in Accademia    381

parte quinta: machiavelli e i miti


Il potere e i ghiribizzi dell’esistenza    397
Il sasso del politico    417
L’uomo di stato e il centauro    425
La retorica del guerriero    443
Il veleno della «Mandragola»    461

parte sesta: tasso o la coscienza lacerata


Vitalità di un poeta    473
La selva interiore    495
Il narratore passionato    533
Per la storia del «Messaggiero»    551
Gli «ultimi» dialoghi    569


Indice generale    587


Volume II. Dal Seicento all'Ottocento



parte prima: la macchina e l’«ingegnere» barocco


La nuova scienza e la visione degli oggetti    p. 9
L’esperienza, un «curioso» e il romanzo    61
Gli enigmi dell’ombra. Guerrino, l’arte e la letteratura    77
Tra moralisti e narratori    95
Ingegno e metafora nella poetica del Tesauro    109

parte seconda: le ragioni del settecento


Ragione ed erudizione nell’opera del Muratori    133
Il teatro allo specchio    151
Petrarca e Don Giovanni    171
Antichi e moderni a Bologna    189
Letteratura e scienza nella «Storia» del Tiraboschi    205
Geroglifici del sublime    221

parte terza: la negazione alfieriana


Una giovinezza letteraria in Europa    233
Un teatro terribile: Roma 1782    267
Le ombre sull’abisso    293

parte quarta: fra le strade dell ottocento


Congetture figurative deir«Ortis»    317
Iegni senza voce    337
Un’attribuzione confermata    345
Il romanzo nelle figure    351
Uno scolaro del De Sanctis    369
L’aggettivo etico in Verga    383

parte quinta: la sfida manzoniana


L’albero romantico    395
L’osteria della retorica    417
Mangiare e parlare    445
Le imprecazioni travestite    453
La ricerca incompiuta    463

parte sesta: leopardi: la luce infranta del vero


Il mito e il moderno    481
La voce lirica del negativo    497
I gesti interiori    507


Indice generale    525
 
Volume III. Il Novecento. Storia e teoria della letteratura



parte prima: avventure e destini del nostro tempo


Il testimone come attore    p.    9
Un pittore e una tesi di laurea    31
Formiggini e i «Classici del Ridere»    41
Rilke e le «Rime» del Petrarca    57
Respiro di Kafka    63
Note sulla narrativa americana contemporanea (1947)    69
Scrittori e lettori in una società industriale    85
La «coda di paglia» di un «liberale moderno»    105
Moravia moralista    109
Uno scrittore senza idoli    113
Il dialogo delle forme (Foscolo e Cagli)    117
La foresta delle voci. Un ventennio di letteratura al quadrante    123

parte seconda: d’annunzio ritrovato


Una vita come opera d'arte    147
Dal simbolo al segno    209
Alla ricerca del romanzo «moderno»    247

parte terza: renato serra: la coscienza del lettore


L’intellettuale solitario    275
Tra D’Annunzio e Kipling    299
La responsabilità delle parole    339
Un critico alla ricerca di se stesso    369

parte quarta: la penna riflessiva del critico


Una scienza imperfetta    397
Ricordo di carlo calcaterra    423
Retorica e linguaggio letterario    441
La critica simbolica    461
Dal formalismo alla pragmatica del testo    477
Lingua e scrittura come prassi didattica    493
Il pathos critico del sublime: harold bloom    509
Michail Bachtin. il commento come esplorazione dell’interumano    521


Bibliografia degli scritti di Ezio Raimondi    533

Indice generale    587

Traduzione di Amedeo G. Conte
Torino, Einaudi, 1968, Biblioteca di cultura filosofica, 26, cm 21.5x15.5, pp. XII-270-(6), tela, sovracoperta, scheda bibliografica
Seconda edizione riveduta. Copia ottima € 35,00

L’opera di Ludwig Wittgenstein, il grande filosofo austriaco nato a Vienna nel 1889 e morto nel 1951 a Cambridge, ove aveva insegnato dal 1929 al ’47, ha esercitato una profonda influenza sul pensiero contemporaneo: si pensi alla filosofia analitica ed al neopositivismo.


Il Tractatus logico-philosophicus, una delle piu fortunate opere filosofiche del nostro secolo, è, con il saggio Some Remarks on Logical Form, il solo scritto filosofico di Wittgenstein pubblicato durante la sua vita. Compiuto a Vienna nell’agosto 1918, fu pubblicato nel ’21 con il titolo Logisch-philosophische Abhandlung e ripubblicato nel ’22. La presente traduzione è condotta sull’edizione di D. F. Pears e B. F. McGuinness (1961), che emenda le anteriori da lievi superstiti errori d’ortografia e interpunzione.
Oltre il Tractatus, il presente volume comprende: Quaderni 1914-1916, dai quaderni di note che risalgono al periodo in cui fu scritto il Tractatus (i quaderni di Wittgenstein furono distrutti nel 1950 per disposizione dello stesso autore; non se ne salvarono che tre, fortuitamente, due dei quali furono editi e sono qui tradotti), e, in tre appendici, il saggio Note sulla logica, scritto nel 1913, le note dettate a George Edward Moore in Norvegia nel 1914 e quei passi, delle lettere scritte da Wittgenstein a Bertrand Russell tra il 1912 e il ’20, che concernono il Tractatus.

La presente seconda edizione (1968) apporta alcune correzioni ed integrazioni alla prima, del 1964.
... continua

Indice.

Nota introduttiva di Amedeo G. Conte. p. IX

Tractatus logico-philosophicus. I
Prefazione dell'autore. 3
Tractatus logico-philosophicus. 5

Quaderni 1914-1916. 83

Appendici. 197
I. Note sulla logica, settembre 1913. 199
2. Note dettate a G. E. Moore in Norvegia, aprile 1914. 221
3. Estratti da lettere di L. Wittgenstein a B. Russell, 1912-1920. 293

Bibliografia. 257

Indici. 265
Indice delle corrispondenze e concordanze tra Quaderni e Appendici
ed il Tractatus logico-philosophicus. 367
Indice degli autori. 269

In appendice scritti céliniani apparsi sulla stampa collaborazionista, 1941-1944
Roma, Bulzoni, 1974, Biblioteca di cultura, 59, cm 21x15.5, pp. 284-(4), una tabella fuori testo, brossura illustrata con alette
Unica edizione. Ottima copia € 50,00 ... continua

INDICE GENERALE

Introduzione    Pag. 9
Premesse metodologiche    14

Céline e la critica:


            I Alle frontiere dello spazio narrativo    31
            II. Sull’ideologia politica    37
            III. I contributi della critica tematica e psicanalitica    63
            IV. Le analisi stilistiche    101
            V. Proposte per nuove ricerche    141

Céline e il pubblico:


            Lo scrittore e i mass media    169

Appendice:


            Presentazione    181
            Scritti di Céline sulla stampa collaborazionista (1941-1944) commenti e note    187
            Elenco dei giornali e delle riviste che pubblicarono scritti di Céline dal 1941-1944    259

Bibliografìa:


            Presentazione    264
            Bibliografia critica generale dal 1970 al 1974    265
            Bibliografia delle trasmissioni Radio-Televisive dedicate a Céline    273
            Bibliografia delle registrazioni su disco o su nastro di interviste con lo scrittore o di letture di brani delle sue opere    276
            Quadro generale delle traduzioni    279

Indice dei nomi    281
Indice generale    285
>>

in vetrina

Collodi Carlo, Giobbe Luigi. Pinocchio illustrato da Luigi Giobbe
Roma, Curcio, 1949, cm 31.8x21.8, pp. 191-(3), 173 illustrazioni: 1 vignetta al tratto a un colore in frontespizio; 36 capicapitoli a piena pagina a due colori; 14 finalini a due colori; 93 vignette a due colori; 20 illustrazioni a mezza pagina a due colori; 1 illustrazione a due colori; 8 tavole fuori testo a colori, legatura alla bodoniana, dorso in tela, copertina illustrata da 14 vignette a colori tratte dalle p. 192/193
Prima edizione. Cfr. Biaggioni, pp. 159. Copia molto fresca disponibile in libreria
Manzoni Alessandro. I promessi sposi
In Parigi, nella stamperia di A. Tallone, 1951-52, 3 volumi, cm 28.5x18, pp. 272-(6), pp. 281-(3), 318-(10) su carta delle manifatture Lana, recante nella filigrana il nome di Manzoni, legatura editoriale in mezza pergamena con angoli, note editoriali e filetti in oro ai dorsi, cofanetto (non originale), conservate le brossure originali
Unica edizione di 450 esemplari numerati in cifre arabe.
Copia omaggio dell'editore al giornalista e scrittore Salvato Cappelli. È allegata una lettera autografa dell'editore, fissata con due pezzetti di carta adesiva nel risguardo del primo volume, datata 1957, e firmata con il diminuitivo Madino usato in famiglia e con gli amici.
Leggere fioriture, peraltro volumi in ottimo stato € 450,00
Nigra Costantino. Canti popolari del Piemonte
Torino, Ermanno Loescher, 1888, cm 23x15.5, pp. (2)-XL-596-(4), in antiporta il ritratto fotografico dell’autore protetto da velina, tela editoriale rossa, note editoriali in oro al piatto anteriore e al dorso con filetti in nero e in oro, nel piatto posteriore il logo dell'editore in nero e oro, taglio superiore dorato
Edizione originale. Copia molto bella disponibile in libreria
Massaja Guglielmo. I miei trentacinque anni di Missione nell'alta Etiopia. Memorie storiche di Fra Guglielmo Massaja cappuccino già Vicario Apostolico dei Galla, Cardinale del titolo di S. Vitale
Roma, (poi) Tivoli, Coop. Tipografica Manuzio, (poi), Scuola tipografica Pio X, (poi) Soc. anon. Tipografica Sallustiana, (poi) Stabilimento tipografico Mantero, 1921-1930, 12 volumi in 3 tomi, cm 24.5x17.5, pp. VIII-160, 170-(2), 160, 192, pp. 160, 152, 172, 178-(2); pp. 182-(2), 167-(1), 152, 183-(1), illustrazioni in nero nel testo, tela editoriale, ritratto del cardinale a colori stampato sulle sulle copertine, note editoriali in rosso e nero
Ristampa integrale, ma di formato ridotto, delle Memorie edite tra il 1885 e il 1895. Inserita editorialmente per errore un duplicato della 12 dispensa dell'ultimo volume tra le pagine del volume VIII, una etichettina di carta sulla copertina del secondo tomo e un bigliettino da visita incollato sul frontespizio del volume V, peraltro copia molto bella € 500,00
Folgore Luciano [Vecchi Omero]. Crepapelle. Risate
Roma, Impresa editoriale Ugoletti, 1919, Collana futurista diretta da Mario Carli e Settimelli, cm 19x13.7, pp. (6)-159 [i.e. 151]-(5), errato salto di numerazione delle pagine: da 10 si passa a pagina 17, ma il volume è completo, brossura
Edizione originale. Ottima copia € 350,00
>>

ricerca

ricerca avanzata

    Galleria

    • Libri nuovi. Bimestrale (dal n. 3: Periodico) Einaudi di informazione libraria e culturale

      Ferrero Ernesto, direttore responsabile. Libri nuovi. Bimestrale (dal n. 3: Periodico) Einaudi di informazione libraria e culturale. 1968-1977

    • Canto fermo

      Vigolo Giorgio. Canto fermo. 1931

    • Metron. Rivista internazionale di architettura

      Piccinato Luigi, Ridolfi Mario, Rediconcini Silvio, Zevi Bruno, Musatti Riccardo. Metron. Rivista internazionale di architettura. 1945-1954

    • l bel paese. Conversazioni sulle bellezze naturali, la geologia e la geografia fisica d'Italia

      Stoppani Antonio. l bel paese. Conversazioni sulle bellezze naturali, la geologia e la geografia fisica d'Italia. 1876

    • Green

      Villa Emilio. Green. 1971

    • Autobiografia del blu di prussia

      Flaiano Ennio. Autobiografia del blu di prussia. 1970

    • La solitudine del satiro

      Flaiano Ennio. La solitudine del satiro. 1973

    Susanna Doccioli e di Stefano Verdini. Gioco dell’Oca di Medusa
    Antonio Rubino. Cartoline de La Tradotta. Prima serie